...ZENFOOD E LE CIOTOLE DELLA FELICITÀ..

Cos’è lo zenfood ce lo spiega Laure Kiè, nata a Tokyo è per metà giapponese e francese , autrice di libri di cucina vegetariana, tiene anche corsi di cucina giapponese e stage sul benessere. Il suo libro si divide in due parti : Programma e Ricette. Inutile dire che tra le ricette quella che mi ha colpito di più sono proprio le ciotole della felicità.

Ma partiamo dal principio…

Mangiare zen, vuol dire applicare il concetto zen, inteso come stato di benessere, serenità ed equilibro all’atto del mangiare, e cioè acquisire una consapevolezza che parte dall’acquisto dei prodotti, si sviluppa nella loro preparazione e si conclude con la degustazione degli stessi.

1. Scegliere prodotti prevalentemente vegetali, naturali, locali e di stagione,

2. Cucinare e preparare gli ingredienti seguendo la regola della semplicità. 

3. Dare all’atto della degustazione la giusta importanza, concepirlo cioè come un atto di gratitudine, un momento di pausa in cui assaporare il pasto in tutta l’armonia dei 5 sensi.

Detto ciò…


Le ciotole della felicità, o anche chiamate, Buddha bowl, sono delle capienti ciotole che vengono riempite con ingredienti ricchi di nutrienti per creare un piatto unico, semplice ed equilibrato.

Come creare una Buddha Bowl:

Ingredienti
 - un cereale ( riso, quinoa, pasta..)
- verdure e frutta di stagione
- proteine vegetali ( legumi ) o animali.
- un super alimento ( alghe, semi di chia, semi oleosi )
- una salsina ( purea di sesamo, burro di arachidi..)


Mixa tutti gli ingredienti, varia colori e consistenze e crea la tua ciotola della felicità!

Zenfood / Laure Kiè
Red, 2017
p.124

Commenti

Post più popolari