...L'ARTE DI ESSERE FRAGILI / ALESSANDRO D'AVENIA...

Imbattersi nel libro di D’Avenia è stato come inciampare e cadere su un mucchio di regali. Le sue parole, il suo stile, il suo modo di raccontarti le cose che solo pochi scrittori riescono a farti percepire così tue, così scritte e cucite per te da quanto ti calzano, ti entrano dentro e tu le lasci entrare. L’arte di essere fragili ( Mondadori, 2016 ) è un po’ l’arte di essere se stessi attraverso tutte quelle fasi di poco coraggio o vie a vicolo cieco che sono proprie dell’adolescenza, dove la forza interiore si tende a tenerla dentro invece che buttarla a gran voce fuori. Così tra i versi di Leopardi scopriamo destini diventare destinazioni, semi di rapimento, cuori intelligenti, infiniti tascabili, ma più di tutto riscopriamo Leopardi come uomo e non solo come poeta. Riscopriamo la sua attualità in un mondo dove i problemi non sono cambiati mai: l’amore, la solitudine, i limiti sociali, la famiglia e infine la felicità.


Consigliato? Sì, un libro per non farsi saziare mai dalla voglia di andare oltre gli studi scolastici,  di andare oltre se stessi e per imparare a guardarsi dentro e da fuori, fino ad avere il coraggio di essere fragili.

L'arte di essere fragili / Alessandro D'Avenia
Mondadori, 2016
p. 209

Commenti

Post più popolari