....I consigliati di Ottobre....

E poi una sera apri Netflix e cerchi una serie da iniziare. Scorri  le varie proposte e il tuo sguardo cade su Prison Break, nonostante fosse una serie che mi era stata consigliata da molti, non l’avevo mai presa in considerazione, fino ad ora. Così inizi a guardare la prima puntata con poca aspettativa e ti ritrovi dopo la terza  con le mani nei capelli per la curiosità di vedere come prosegue. Ok, con le mani nei capelli proprio no, ma avete capito. È una serie che ti prende, sarà per il protagonista che piace, per i galeotti con le loro personalità ben definite e recitate, sarà per quel filo d’amore che intesse la trama. Sarà perché, è una serie ben fatta. 
Così sulla scia dei consigli ti guardi anche Interstellar, film di fantascienza del 2014 diretto da  Nolan.  McConaughey  che resta sempre un grande attore,   questa volta , è  affiancato da Anna Hathaway e  parte per lo spazio alla ricerca di una salvezza per la terra. Mi è piaciuto? Si e no. Lo spazio e le galassie affascinano, ma dopo un po’ si ha bisogno della terra ferma. 
E poi, Central Park, un libro  di Guillaume Musso. Me lo ha consigliato una ragazza meravigliosa che non posso non ringraziare. Grazie Elisa. ( Elidea in arte, crea delle bellissime collane e bracciali in legno naturale e uncinetto, biglietti di auguri, partecipazioni, borse, accessori, agende e molto altro. Andate a visitare la sua pagina su Facebook, perché merita davvero! ). Il libro è incalzante fin da subito: un uomo e una donna sono ammanettati tra loro su una panchina di Central Park. I due non si conoscono e non si ricordano come sono arrivati lì. Lei una poliziotta di Parigi, lui un pianista jazz di Dublino. Di chi è quel sangue che le macchia la camicetta?  È stata lei a sparare da quella pistola che porta addosso? Le domande si rincorrono senza sosta, darsi fiducia diventa essenziale per riallacciare i fili della trama fino alla soluzione finale.

Consigliare un libro o un film è come regalare un po' di emozioni a qualcuno, per cui grazie di  queste emozioni.


Central Park, Guillaume Musso
Bompiani, 2015
p.300






Commenti

Posta un commento

Post più popolari